Le api….in tutte le salse!

api infanzia

La scuola dell’infanzia “F.lli Grimm” dell’IC Viale Lombardia di Cologno Monzese alle prese con tantissime attività sulle api. Ecco la descrizione dettagliata e poi un paio di contributi video e qualche scatto rubato durante le attività. Buona visione!

ATTIVITA’ 1
AZIONE 1.1: LETTURA TRAMITE L’UTILIZZO DEL KAMISHIBAI
Il Kamishibai (o “dramma di carta”) è una forma di narrazione che ha avuto origine nei templi buddisti nel Giappone del XII secolo: si avvale di una valigetta in legno nella quale vengono inserite delle tavole stampate sia davanti che dietro: da una parte il disegno e dall’altra il testo. Lo spettatore vede l’immagine, mentre il narratore legge la storia.
Perché è stato utilizzato nel progetto STEAM?
La realizzazione delle tavole e la loro illustrazione orale da parte dei bambini ha stimolato l’espressione verbale e le capacità logiche attraverso operazioni di sintesi e di suddivisione in sequenze temporali e/o casuali.
AZIONE 1.2: VIDEOLETTURA IN CAA “IL MIELE”
La Comunicazione Aumentativa Alternativa è un insieme di strategie, strumenti e tecniche messe in atto in ambito clinico e domestico che conferisce la possibilità, in presenza di bisogni comunicativi complessi, di comunicare tramite canali alternativi che si affiancano ad esso.
Perché è stato utilizzato nel progetto STEAM?
È uno strumento altamente inclusivo, in grado di rispondere alle esigenze linguistico-comunicative dell’intera popolazione scolastica frequentante il nostro plesso.
AZIONE 1.3: DEBATE
Il debate è una metodologia didattica utilizzato in molti Paesi europei e consiste in un dibattito, svolto con tempi e regole prestabilite, durante il quale due squadre sostengono e controbattono un’affermazione o un argomento ponendosi in un campo (PRO) o nell’altro (CONTRO).
perché è stato utilizzato nel progetto STEAM?
Tale strumento è importante perché ha stimolato la pratica di un uso critico del pensiero, l’approccio dialettico e il cooperative learning.
AZIONE 1.4: LAPBOOK
Il lapbook è un’aggregazione dinamica e creativa di contenuti costituita da un supporto semirigido al cui interno sono conservati minibook o template ripiegabili e richiudibili.
Perché è stato utilizzato nel progetto STEAM?
è uno strumento dinamico e coinvolgente che consente al bambino di evidenziare i processi legati alla gestione del materiale (abilità di ricerca, selezione e sintesi dei contenuti di un argomento), di assimilare un gran numero di concetti e di dare libero sfogo alla creatività.

ATTIVITA’ 2: ARCHITETTI E COREOGRAFI ALL’OPERA
AZIONE 2.1: UTILIZZO DELLA STAMPANTE 3D PER COSTRUIRE LE CELLE DELL’ALVEARE
La stampante 3D è una macchina di prototipazione rapida progettata per produrre oggetti sofisticati conferendo qualsiasi forma progetta; la progettazione viene effettuata tramite dispositivo elettronico utilizzando appositi programmi, il documento da mandare in stampa deve contenere tutti i dettagli del prodotto finale.
Perché è stato utilizzato nel progetto STEAM?
Disegnare e realizzare oggetti 3D aiuta i bambini ad affinare le loro capacità creative, la capacità di risolvere problemi reali e insegna a fare tesoro degli errori commessi; aiuta a non aver paura di sbagliare e stampare fisicamente ciò che si è pensato e progettato, permette di testare e migliorare ciò che la mente ha immaginato.
AZIONE 2.2: COSTRUZIONE DELL’ALVEARE A GRANDEZZA NATURALE
Il nido naturale delle api e il luogo dove conservare miele e polline è stato realizzato a grandezza naturale con materiali di recupero ed utilizzato dai bambini per il gioco microsimbolico.
Perché è stato utilizzato nel progetto STEAM?
Nell’alveare tridimensionale i bambini hanno inscenato diverse trame di gioco aventi come protagonisti le api e altri animali che ruotano intorno a esse; in questo modo hanno dato libero sfogo all’immaginazione e alla fantasia e hanno potuto rielaborare le conoscenze acquisite. È uno strumento altamente inclusivo, in grado di rispondere alle esigenze linguistico-comunicative dell’intera popolazione scolastica frequentante il nostro plesso.
AZIONE 2.3: BEE-BOT
Il Bee-Bot è un piccolo gioco robot educativo a forma dia per in grado di muoversi nello spazio, lungo un percorso, grazie ai pulsanti presenti sul dorso; è in grado di memorizzare una serie di comandi semplici sulla base degli input ricevuti.
Perché è stato utilizzato nel progetto STEAM?
L’uso del Bee-Bot in questo percorso di scoperta dell’importanza delle api è stato utile per stimolare il pensiero computazionale stimolando quindi i bambini all’utilizzo di criteri logici ed algoritmi utili a leggere la realtà e a risolvere problemi.
AZIONE 2.4: GIOCO MOTORIO “IL VOLO DI ZIP”
Si tratta di un approccio ludico basato sui giochi di ruolo durante i quali ai piccoli alunni, travestiti da api, viene richiesto di pensare e realizzare sequenze logiche per simulare il peculiare movimento in volo delle api e raggiungere un obiettivo.
Perché è stato utilizzato nel progetto STEAM?
Tale gioco ha aiutato i bambini a sviluppare la percezione spaziale, i concetti di lateralità e di logica, nonché la concentrazione, la motivazione e l’attenzione.
AZIONE 2.5: LABIRINTO
Il labirinto tridimensionale è stato realizzato con materiali di recupero ed utilizzato dai bambini, singolarmente, a coppia o a piccoli gruppi, per attività di gioco microsimbolico e logico-matematico.
Perché è stato utilizzato nel progetto STEAM?
Il labirinto ha rappresentato la location ideale per i bambini che si sono divertiti a inventare trame di gioco e/o ideare percorsi diversi e sempre più articolati con gli elementi del mondo delle api, trovando un luogo e un tempo per rielaborare simbolicamente quanto scoperto e/o approfondito in merito a tale regno animale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.